Informazioni Geografiche su Sumatra ed Alcuni Consigli per i Turisti

La Geografia di Sumatra (Sumatera)

Sumatra è una grande isola dell'Indonesia sviluppandosi su 470.000 chilometri quadrati sui quali vivono all'incirca 45 milioni di abitanti.

E' un'isola che sorge nella parte sudorientale dell'Oceano Indiano ed appartenente all'Arcipelago delle Grandi Isole della Sonda che include anche altre famose mete turistiche come Giava e il Borneo.

L'imponente isola, la sesta più estesa dell'intero pianeta, appartiene al territorio indonesiano, così come le Isole della Sonda. La bellissima Sumatra è circondata dalle acque dell'Oceano Indiano che accarezzano anche celebri luoghi ritenuti veri e propri paradisi terrestri come le Seychelles, le Maldive, le Mauritius e il Madagascar, senza dimenticare le altre isole dell'arcipelago Indonesiano fra le quali la Nuova Guinea ed il Borneo.
Sumatra sorge tra la penisola malese, a nord ovest, e l'isola di Giava, a sud est, perfettamente posizionata lungo la linea dell'equatore che taglia pressoché a metà l'isola.
Il clima risulta pertanto essere quello tipico equatoriale, caratterizzato da temperature elevate in ogni stagione dell'anno ed abbondanti precipitazioni, in particolare di tipo monsonico che sono assai frequenti tra novembre e fine aprile. In ragione di ciò si consiglia di recarsi a Sumatra nel periodo compreso tra maggio e ottobre, ricordandosi che i mesi di luglio ed agosto sono i più ricercati dai turisti di tutto il mondo, pertanto chi desideri maggiore tranquillità (e prezzi inferiori) potrebbe scegliere di partire tra maggio e giugno oppure all'inizio dell'autunno.
Il clima contribuisce anche al fiorire di una flora lussureggiante, caratterizzata da vaste foreste fluviali, ampie savane e boschi di conifere: una significativa varietà motivata dalla stessa conformazione di Sumatra, molto diversificata all'interno dei suoi 420.000 km quadrati di superficie.
Il territorio è contraddistinto dalla catena dei Monti Barisan che si distendono per 1700 km lungo l'isola, raggiungendo vette di 3800 metri con il Monte Kerinci. La peculiarità della catena del Barisan è rappresentata dai numerosi vulcani che la costellano, i quali costituiscono una delle attrattive principali dell'isola insieme ai laghi, sempre di origine vulcanica, fra cui il celebre Toba. Se ad occidente predominano le montagne, ad oriente si trovano numerose pianure, rese fertili dai molti fiumi, e fitte giungle che preservano rare specie di flora e di fauna in ecosistemi unici la mondo. Bisogna, tuttavia, ricordare che la situazione ambientale di Sumatra presenta preoccupanti zone d'ombra causate dal disboscamento selvaggio da cui discendono significativi rischi per l'ecosistema millenario, nonchè la stessa sopravvivenza dell'animale più rappresentativo dell'isola, ovvero l'orango tango, che è in via d'estinzione.

Navigare Facile


Alcune informazioni per i turisti:

  • Per entrare nel paese è necessario richiedere il visto che autorizzi l'ingresso e la permanenza fino a 30 giorni, il quale si può ottenere attraverso l'Ambasciata Indonesiana in Italia.
  • Le vaccinazioni non sono obbligatorie, tuttavia vengono consigliate quelle per difterite e tetano, febbre tifoide ed epatite virale A e B.

    Food

  • La valuta ufficiale del paese è rupia, tuttavia anche i dollari americani sono accettati e solitamente utilizzati dalla maggior parte dei turisti.
  • Il fuso orario è avanti di 5 ore rispetto all'Italia.